Cronaca

Comune di Bisceglie e organizzazioni sindacali firmano un “patto per lo sviluppo del territorio”

La Redazione
Il vertice con i sindacati
Il Sindaco Spina: «Istituzionalizzato il rapporto costante per la governance del territorio»
scrivi un commento 247

Ieri, venerdì 19 maggio Francesco Spina, Sindaco di Bisceglie, Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat, Giuseppe Boccuzzi, segretario generale Cisl Bari e Vincenzo Posa, coordinatore di Uil Bat hanno siglato un protocollo d’intesa sulle relazioni tra il Comune di Bisceglie e le organizzazioni sindacali.

“Il protocollo sottoscritto con CGIL, CISL e UIL – ha dichiarato il sindaco Spina – si inserisce nel percorso di dialogo e di proficua collaborazione con i sindacati che ha caratterizzato gli undici anni di mia sindacatura. Il documento che abbiamo firmato istituzionalizza un rapporto costante per la governance del territorio. Il Comune di Bisceglie e le organizzazioni sindacali hanno condiviso l’obiettivo di avviare un confronto periodico e permanente teso a delineare le priorità del nostro territorio rispetto alle quali candidare la nostra città per attingere alle varie fonti di finanziamento. Con la firma di oggi l’Amministrazione Comunale e i sindacati hanno ufficializzato il reciproco impegno a collaborare per la creazione di opportunità di lavoro , soprattutto per i giovani, per il miglioramento dei servizi pubblici e per il coinvolgimento dei cittadini in un processo di partecipazione attiva alle scelte della città”

«Da un lato ci sono risorse comunitarie inutilizzate – spiega Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat – mentre di fronte a noi abbiamo un livello di disoccupazione sconcertante ed una situazione drammatica dal punto di vista dello sviluppo. Riteniamo importante il fatto che tra le parti si condivida un’idea di concertazione, è infatti necessario utilizzare al meglio le risorse dentro una visione di programmazione del territorio. Non solo, abbiamo la volontà di costruire un percorso insieme rispetto anche ai temi della legalità e della qualità del lavoro. Infatti, a giorni definiremo un’altra intesa che riguarda l’applicazione della clausola sociale e la responsabilità solidale negli appalti. Stiamo costruendo percorso in cui qualità del lavoro, diritti e sviluppo siano i temi centrale per l’immediato futuro».

«In questo protocollo – sottolinea Giuseppe Boccuzzi, segretario generale Cisl Bari – non ci sono dichiarazioni di principio ma una visione strategica per risolvere i problemi del territorio, a partire dall’occupazione, dalle fragilità sociali arrivando alla esigenza di attrarre nuovi investimenti sul territorio. Noi crediamo che un combinato disposto, tra un utilizzo intelligente dei fondi comunitari da un lato e un’attrattività resa tramite un insediamento agevolato delle imprese su questo territorio, possa dare quei frutti concreti che la gente si aspetta dalla politica e dal sindacato».

«Il dato della disoccupazione si attesta nella Bat al 50 percento, oltre la metà sono giovani. Numeri molto gravi – conclude il coordinatore di Uil Bat Vincenzo Posa – che ci hanno fatto capire che era il momento di mettere insieme tutte le forze, sindacati ed amministrazioni. Per questo abbiamo coinvolto i Sindaci in questa iniziativa. Attraverso il protocollo creiamo relazioni concertative per vedere quali sono i canali di finanziamento che possiamo intercettare per creare posti di lavoro. Se noi riuscissimo a favorire lo sviluppo economico e l’occupazione avremmo fatto non solo il nostro dovere ma qualcosa di estremamente positivo per il territorio».

sabato 20 Maggio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 14:18)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti