Cronaca

Una cooperativa di lavoratori della Cdp chiede la proroga per il diritto di prelazione

La Redazione
Il vertice romano del 5 gennaio sulla Casa Divina Provvidenza
Insorge l'Usppi che invece chiede che il prossimo 26 gennaio si arrivi alla cessione definitiva al gruppo Universo Salute
scrivi un commento 489

«Che non ci sia più tempo da perdere è ormai chiaro, che bisogna correre per salvare 1500 posti di lavoro e 1700 posti di degenza  è sotto gli occhi di tutti».

nn

E' quanto si legge nella nota diffusa dall'Usppi, uno dei sindacati impegnati nel salvataggio della Casa Divina Provvidenza di Bisceglie.

nn

«Il 26 gennaio nuova convocazione presso il Ministero dello sviluppo economico – aggiunge la nota – per presentare il piano industriale da parte del gruppo Universo Salute e ottenere il via libera all’acquisizione dei complessi aziendali di Foggia, Potenza e Bisceglie».

nn

«Non possiamo più perdere tempo – affermano i segretari provinciali di Foggia Massimiliano Di Fonso e Massimo Nicastro – visto l’imminente scadenza del commissariamento  e constatato l’ormai tempo ristretto per la vendita. In questa fase la Cooperativa Casa Provvidenza Lucana ha chiesto cinque giorni di proroga per presentare una nuova offerta, ma che ovviamente risulta tardiva e provocatoria e che non può dare tutele contrattuali e salvaguardia dei livelli occupazionali, non possono a parere del segretario Di Fonso Tredici dipendenti della sede di Potenza precludere l’acquisizione di un gruppo che ha offerto ampie garanzie sui lavoratori e sul futuro delle opere Don Uva».

nn

«Non presteremo il gioco a nessuno – insistono -, siamo convinti che responsabilmente chiuderemo il 26 dopo la presentazione del piano industriale, anche con una seduta fiume che porti realmente alla risoluzione definitiva della vendita. Continuare in questo modo, significa paralizzare servizi alla persona e rischi per il personale. Vogliamo dare un futuro sereno a tutti coloro che lavorano nelle strutture di Don Pasquale, ma soprattutto vogliamo garantire gli insegnamenti del fondatore. Chi ha altri obbiettivi per scopi personali dovrà abbandonarli, previo uno scontro sindacale che non finirà mai».

n

mercoledì 18 Gennaio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 17:26)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti