Politica

Raccolta rifiuti, Mallardi al Partito democratico: «Basta abbaiare alla luna»

La Redazione
I cassonetti
La durissima requisitoria di un esponente storico del Partito nei confronti della segreteria politica
scrivi un commento 207

Prosegue il dibattito sulle modalità del passaggio alla raccolta porta a porta dei rifiuti a Bisceglie. Oggi riceviamo e pubblichiamo l'intervento di Nicola Mallardi, uno degli esponenti di spicco del Partito democratico di Bisceglie.

nn

Ecco il testo della sua riflessione:

nn

«Signore, perdona loro perché non sanno quello che dicono. Ancora  una volta  non è dato capire quale obiettivo persegue il Circolo Pd di Bisceglie. Dall'intervento in Consiglio Comunale della Segretaria  Rigante, e dal documento unilaterale della Segreteria, appare evidente che il Pd quasi disapprovi la decisione dell'Amministrazione Comunale di procedere alla rescissione del contratto con la ditta CAMASSAMBIENTE, dallo stesso PD definita "non nuova al disservizio".

nn

Al solito, i dirigenti del Circolo PD credono di essere sempre nel giusto, di poter dare lezione a tutti su ogni singolo argomento, di essere gli ortodossi e gli unici a sapere e ad operare bene. I risultati elettorali lo confermano …

nn

Si comportano come colui che aveva due bisacce. Quella dei difetti propri, alle spalle, quella dei difetti altrui davanti. I loro interventi prescindono, esulano costantemente dal merito delle vicende e, in maniera permalosa e strumentale, puntano sull'insinuazione e pescano nel torbido. E, ciechi come sono, vedono la pagliuzza nell'occhio e non la trave. Pensano di catturare l'interesse della gente ma s'illudono. Il loro problema è sempre lo stesso. Si chiama SPINA. Hanno evidentemente un complesso d'inferiorità nei confronti dello stesso e perdono lucidità. Altrimenti non lo temerebbero e non lo ostacolerebbero continuamente.

nn

Nella città figurano in questi giorni cartelloni con la dicitura "il servizio è una vera schifezza". Tutta la cittadinanza  è scontenta di come viene gestito il servizio di raccolta dei rifiuti e di come è stata organizzata la differenziata. Eppure il PD, anzichè cercare di capire le ragioni del disservizio, di denunciare  il malcontento dei cittadini e fare proposte migliorative in merito, altro non sa fare che dare la caccia alle streghe ed abbaiare alla luna. Una lamentela continua e lagnosa contro il Sindaco. Quisquiglie di scarso valore di fronte a fatti gravi in base ai quali il Prefetto di Bari ha emesso un provvedimento interdittivo per infiltrazioni mafiose. E scusate se è poco! DI questo un buon democratico, che si batte per la legalità e la civiltà, se ne preoccupa. Il resto è aria fritta. Sono, pertanto, indignato per l'ennesima deplorevole posizione assunta dal Partito di cui faccio parte e chiedo scusa ai cittadini.

nn

Già nel 2015 ci fu un altro provvedimento interdittivo, per gli stessi motivi, da parte del Prefetto di Bari nei confronti di una coop (Omissis, ndr), che aveva partecipato a Bisceglie alla gara d'appalto per il servizio della raccolta dei rifiuti. Per fortuna senza successo. Mi chiedo e chiedo ai cittadini: cos'altro avrebbero detto e scritto nei confronti di Spina se, dopo l'emanazione del decreto prefettizio, l'Amministrazione Comunale non avesse preso l'apprezzabile e sacrosanta decisione di recidere ogni rapporto di lavoro con la CAMASSAMBIENTE. Altro che le tre scimmiette!».

n

lunedì 23 Gennaio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 17:18)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti