Politica

Bollo auto per mezzi volontari Protezione civile, Mennea: «L’esenzione è un fatto storico»

La Redazione
protezione civile
Il consigliere regionale Pd: "Quello che diamo con questa legge è un piccolo contributo ma che ha l'obiettivo di rafforzare la prevenzione"
scrivi un commento 119

“La legge che esenta dal pagamento del bollo auto le associazioni di volontariato, impegnate nelle funzioni di protezione civile della Regione Puglia, è un fatto storico. Si tratta di un primo, ma significativo strumento per riconoscere il ruolo di chi si spende nella gestione delle tante emergenze che affliggono il territorio pugliese. Ma è anche un modo per incentivare e promuovere la prevenzione”. Lo ha dichiarato il consigliere Ruggiero Mennea (Pd), presidente del comitato regionale permanente della Protezione civile, dopo l’approvazione (all’unanimità) del ddl 26/2017 su “disposizione in materia di tassa automobilistica per i veicoli di proprietà del volontariato di protezione civile”.

La legge prevede, a partire dall’1 gennaio 2018, l’esenzione della tassa automobilistica dei veicoli di proprietà delle associazioni e dei gruppi di volontariato. L’obiettivo è agevolare economicamente la gestione di tutti i veicoli in capo alle associazioni di volontariato, che contribuiscono alla costituzione e alla formazione della colonna mobile regionale. L’esenzione è rivolta, esclusivamente, al volontariato iscritto nell’elenco regionale del volontariato di protezione civile istituito presso la sezione della Protezione civile regionale. Il mancato introito per le casse regionali ammonta, presumibilmente, a 50 mila euro.

“I volontari, nell’espletare la loro attività, vanno in contro a grandi difficoltà economiche”, ha sottolineato Mennea. “Quello che diamo con questa legge, è un piccolo contributo ma che ha l’obiettivo di rafforzare la prevenzione, il cui costo è di gran lunga inferiore a quello provocato dalle emergenze. Ringrazio i colleghi consiglieri e il vicepresidente Antonio Nunziante per aver sostenuto e approvato questa legge che riconosce, in maniera concreta, il ruolo del volontariato. Questo è soltanto uno degli impegni assunti – ha concluso Mennea – per rendere più efficiente il modello regionale di protezione civile, così come previsto dal progetto Smart Puglia”.

mercoledì 24 Maggio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 14:12)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti