Cronaca

Terremoto di Ischia, quella volta che morirono i 3 figli del generale Ottavio Tupputi

Pinuccio Rana
Palazzo Tupputi a Bisceglie
Il tragico precedente del 1883: Casamicciola distrutta. In 2313 sotto le macerie del terremoto
2 commenti 802

Anche nel 1883 eranestate ed era sera e Casamicciola venne rasa a suolo da un terremotondevastante. Il 21 luglio alle 21.30 la terrà tremò e colpì, come oggi,nCasamicciola, Lacco Ameno e Forio. La scossa durò 13 secondi e fu valutata delnX grado della Scala Mercalli, calcolata successivamente del 5,8 della Richter.nLe vittime furono 2.313, di cui la maggior parte a Casamicciola (1.784), LacconAmeno (146) e Forio (345); altre vittime a Barano (10) e Serrara Fontana (28).

Tra lenvittime del terremoto vi furono anche 3 figli del marchese Ottavio Tupputi: Filippo Tupputi, che aveva soli 22nanni, Alfiere di Vascello nella Real Marina borbonica che passò dopo l’Unità,nnella Marina italiana pervenendo al grado di Capitano di vascello, e le duensorelle Teresa e Luisa più piccole d’età di Filippo. Connloro era anche la madre, la vedova AlmerindanSchinosa (il marito il generale OttavionTupputi, insigne per il suo amore per la patria e la libertà, dovettentrascorrere in esilio ventitrè anni della sua vita sino alla fine del regimenborbonico come martire della sua fede liberale. Due volte era stato emesso ilngiudizio di condanna a morte nei suoi confronti, era sfuggito allʼesecuzione,nma morì poco dopo il suo ritorno in patria in virtù del nuovo ordinamentonpolitico), che si era salvata miracolosamente da sotto le macerie.

Erano andatina Ischia perchè speravano di ottenere il meglio dallʼaria di Ischia per lansalute, da qualche tempo precaria, della madre e per convincerla a partire lanstessa Lisa non disdegnò la piccola astuzia di fingere di soffrire di dolorinarticolari. Filippo e la sua giovane moglie alloggiarono alla “Piccola Sentinella”, ilnritrovo più sfarzoso della colonia dei bagnanti, la signora marchesa dimorò connle sue figlie nella Villa Sauvé. I tre nel giorno del terremoto si recarononalla Piccola Sentinella per mangiare in compagnia dei loro cari. E ciò accaddenproprio la sera prima del giorno stabilito per la partenza dallʼisola. Allʼalbandel 29 luglio ardevano ancora le candele e nessun bicchiere era rotto.

Manmezzʼora prima della catastrofe la tavola era stata spostata, i quarantatréncommensali erano andati nel salone… Lisa, la più giovane delle figlie dellanmarchesa Tupputi, era una cantante dilettante, ma per il fascino della voce enper la spontaneità scenica superava molte artiste. Ogni sera era stata pregatandi cantare nella Piccola Sentinella e poi era una vera festa a cuinpartecipavano anche coloro che a causa della loro salute cagionevole eranoncostretti a restare nelle loro camere. Quella sera si unì alla compagnia anchenun inglese, un cupo misantropo che, come si seppe, di giorno quando nessuno eranin casa, suonava da solo il pianoforte, mentre di solito evitava le riunioninserali.

Il fato non volle risparmiare nessuno. Si fece persino presentare allansignorina Lisa e la pregò di poterla accompagnare nellʼesecuzione di alcuninLieder di Schumann. La ragazza acconsentì a condizione che anche lui desse ilnmeglio di sé nellʼesecuzione di un pezzo a sua scelta. Lui preferì la Marcianfunebre di Chopin. In quel momento il summenzionato Cappelli abbandonò la salane nellʼuscire esclamò: «Io esco, quellʼinglese ci vuole accoppare tutti con lansua marcia funebre». Uscì in giardino e, come vedemmo, questa decisione glinsalvò la vita. Ed ecco dentro rimbombò un cupo boato! Dapprima un tuono cupo …nun cigolio sul pavimento come se si fossero spezzate delle catene di ferro. Unnlampadario a corona inizia ad oscillare.. uno sguardo su di esso… un grido dinspavento, poi lʼedificio cadde giù e per Filippo, Teresa e Luisa non ci funscampo.

mercoledì 23 Agosto 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 11:06)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Federico Piscopo
Federico Piscopo
4 anni fa

Filippo Tupputi Schinosa era nato nel 1839…non aveva 22 anni al momento del terremoto ad Ischia ma 44; le sorelle minori erano altrettanto adulte (38 e 37 anni) ….

Massimo Coppa
Massimo Coppa
4 anni fa

Il terremoto di Casamicciola avvenne la sera del 28 luglio 1883, non del 21…