Calcio

Coppa Italia, a Lecce non basta un grande Bisceglie per la qualificazione

Alessandro Ciani Passeri
Lecce - Bisceglie
I salentini superano i nerazzurri stellati per 2-1 al "Via del Mare"
scrivi un commento 189

E´ il Lecce a qualificarsi per gli ottavi di finale di Coppa Italia di serie C grazie alla vittoria in rimonta sul Bisceglie per 2-1. In un “via del mare” semi deserto al cospetto della capolista del girone C di serie C (pur schierata con un ricco turnover) i nerazzurri non hanno affatto demeritato, dominando a lunghi tratti il match, sbagliando un calcio di rigore e non concretizzando al meglio le diverse palle goal create.

Bisceglie superiore anche quando l´espulsione di Migliavacca per fallo su Torromino aveva compromesso l´equlibrio della gara, con i nerazzurri in grado di trovare anche la rete del vantaggio con il brasiliano Azzi, tra i migliori dei suoi.

Cosi´ come nella gara di campionato, i nerazzurri ospiti recriminano per alcune dubbie decisioni arbitrali che alla fine sono risultati determinanti sul match. Il secondo rigore concesso al Lecce con estrema magnanimità dal direttore di gara per il contatto tra Montinaro e Di Piazza, ha destato piu´ di qualche dubbio.

Quando sembrava che la gara potesse terminare ai supplementari, la rete del vantaggio giallorosso con Dubikas ha chiuso definitivamente i conti.

Bisceglie eliminato che lascia la competizione a testa alta e potra´ concentrarsi ora esclusivamente sul campionato, con l´imminente trasferta di Reggio in programma Sabato pomeriggio.

La cronaca del match:

Liverani opta per un ampio turnover. Non convocati Cosenza e Caturano, Armelino e´ squalificato, negli undici iniziali ci sono capitan Arrigoni in difesa, Tsonev in mediana e Torromino in attacco per il consueto 4-3-3. Di Piazza, Mancosu e Lepore vanno in panca.

Zavettieri lascia rifiatare alcuni elementi utilizzati nelle ultime gare. Tra i pali spazio al giovane Vassallo, in difesa invece ritorna titolare Maxime Giron sulla corsia sinistra così come Richard Lugo e Boljat in mezzo al campo. In attacco c´e´ Gabrielloni insieme a Azzi e Montinaro.

Pronti via ed è il Bisceglie al 13´ a rendersi pericoloso: corner battuto da Lugo, Montinaro svetta di testa, palla sopra la traversa.

Un minuto dopo, conclusione dal limite di Pacilli, respinge Vassallo di pugni.

Al 20´ calcio piazzato di Lugo dal vertice alto dell area sinistra, la parabola del paraguaiao termina abbondantemente alta.

Ritmi bassi nei primi venti minuti con gli ospiti che mantengono un leggero predominio sul possesso palla.Al 26´ Risolo ruba palla in mediana, palla per Lugo che apre sulla destra per Azzi che supera due avversari in velocita´ entra in area e viene atterrato da un difensore di casa. Il direttore di gara decreta il calcio di rigore senza esitazione; dal dischetto si incarica di battere Gabrielloni, ma Chironi e´ prodigioso nell´ipnotizzarlo e negare la rete.

I minuti trascorrono con un sostanziale equilibrio: al 43´ Azzi, devastante sulla corsia destra, entra in area arriva sul fondo e mette al centro per Gabrielloni che clamorosamente a mezzo metro dalla linea di porta manda sopra la traversa a porta vuota. Primo tempo che si chiude sullo 0-0.

La ripresa si apre con due cambi per il Lecce: dentro Mancosu e Ciancio fuori Valeri e Megelaitis.

Subito Bisceglie al 47´ minuto: corner di Lugo, colpo di testa di Risolo, blocca senza difficolta´ Chironi.

Ancora Bisceglie al 51´: Azzi per Lugo che lascia partire dal limite una sassata che fa la barba al palo.

Fiammata Lecce al 57: Pacilli lasciato libero lascia partire un diagonale velenosissimo che Vassallo in tuffo devia in angolo. Al 58´ filtrante di Mancosu per Torromino, l´attaccante si incunea in area ma viene atterrato da Migliavecca: calcio di rigore e cartellino rosso per il giovane terzino stellato.

Torromino dal dischetto trova la pronta risposta di Vassallo che devia in angolo.

Il Bisceglie scampato il pericolo ritorna all´attacco;

Al 63´ azione insistita dei nerazzurri, Giron crossa splendidamente al centro dalla sinistra, svetta di testa Azzi che realizza infila Chironi. Vantaggio Bisceglie nonostante l´inferiorità numerica.

In dieci uomini Zavettieri effettua un doppio campio: escono Gabrielloni e Azzi dentro Jovanovic e Raucci. Boljat dirottato sulla corsia destra di difesa, Raucci passa a sinistra in mediana per un 4-4-1.

Al 71´ Liverani si gioca la carta di Piazza per Gambardella.

Un minuto dopo ghiotta occasione per i nerazzurri: Raucci ruba palla sulla tre quarti si invola verso la porta e prova la conclusione che pero´ si spegne a lato.

Al 73´ contatto in area tra Risolo e Di Piazza, l´attaccante spalle alla porta cade a terra e si guadagna un dubbio calcio di rigore. Inutili le proteste dei nerazzurri. Mancosu dal dischetto spiazza Vassallo. Pari dei giallorossi.

La replica del Bisceglie arriva al 77´ con un calcio piazzato di Lugo a giro che Sibilla l´incrocio dei pali. Liverani prova ad approfittare della superiorita´ numerica passando ad un 4-2-4.

Conclusione di Tsonev all´ 81´, blocca Vassallo.

Il Bisceglie sembra sulle gambe e all´ 89 subisce la rete del sorpasso: ennesimo lancio per Torromino sulla sinistra, cross al centro per Dubickas che attacca il secondo palo e in acrobazia realizza il 2-1.

L´arrembaggio finale del Bisceglie a caccia del pari nei minuti di recupero non porta ai frutti sperati anzi è Vassallo ad evitare la rete del 3-1 dopo una rapida azione in contropiede dei giallorossi.

Al triplice fichio per il Bisceglie gli applausi della trentina di supporters giunti da Bisceglie. A parte il risultato, il Bisceglie ha dimostrato che la strada intrapresa è quella giusta.

TABELLINO: LECCE-BISCEGLIE 2-1

U.S. Lecce 1 Chironi, 2 Riccardi, 6 Arrigoni (CAP), 7 Torromino, 11 Pacilli, 13 Valeri (1 St Ciancio), 14 Megelaitis (1 st Mancosu), 16 Drudi, 20 Dubickas, 21 Tsonev, 25 Gambardella (27 St Di Piazza)

A disp.: 12 Vicino, 4 Mancosu, 9 Di Piazza, 10 Lepore, 15 Marino, 17 Lezzi, 19 Angelini, 23 Ciancio, 24 Castrovilli, 27 Avvantagiato, 28 Schena

All.: Liverani

A.S. Bisceglie: 12 Vassallo, 5 Petta (CAP), 6 Jurkic, 13 Giron, 16 Lugo Martinez, 17 Montinaro, 18 Gabrielloni (22 St Raucci), 20 Boljat, 21 Risolo, 23 Migliavacca, 25 Dentello Azzi (21 St Jovanovic)

A disp.: 1 Crispino, 3 Raucci, 7 Partiplo, 9 Jovanovic, 10 Toskic, 11 D´Ancora, 15 Del Vino, 19 Vrdofljak, 22 Alberga, 24 Markic

All.: Zavettieri

Arbitro: Miele di Nola

Assistenti: Caso-Montagnani

Marcatori:19 St Dentello Azzi (B) 30 St Mancosu (L) (R) 45 St Dubicktas (L)

Note: ammoniti 29 St Montinaro (B) espulsi 14 st Migliavacca (B)

spettatori 784 incasso 4.525,00 euro.

mercoledì 22 Novembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:24)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti