Cronaca

​«Visita ai reparti riattivati dell’Ospedale, ma restiamo vigili sul nuovo»

La Redazione
Visita ai reparti riattivati dell'Ospedale
Il Sindaco Angelantonio Angarano accompagnato dalla Direttrice Generale della Asl Bt Tiziana Dimatteo e con la Direttrice Sanitaria del presidio ospedaliero Pierangela Nardella
scrivi un commento 491

«Ieri pomeriggio sono stato al nostro ospedale “Vittorio Emanuele II” con la Direttrice Generale della Asl Bt Tiziana Dimatteo e con la Direttrice Sanitaria del presidio ospedaliero Pierangela Nardella per augurare simbolicamente buona prosecuzione di lavoro a tutto il personale del nosocomio, che ha ripreso le ordinarie attività assistenziali parallelamente alla gestione della pandemia».

Così il Sindaco Angelantonio Angarano.

«Sono stati infatti – scrive il Primo Cittadino – riattivati i percorsi e le degenze no-Covid ed è stato istituito il doppio percorso del Pronto Soccorso, che consente di gestire in totale sicurezza sia i pazienti Covid positivi che i pazienti Covid negativi.

Con i Direttori delle Unità Operative, i Dott. Carbonara (Malattie Infettive), Bartucci (Medicina), Papa (Pronto Soccorso) e Modugno (Cardiologia) abbiamo visitato i reparti e fatto un sopralluogo al cantiere del nuovo pronto soccorso, che garantirà ambienti più funzionali e confortevoli e una migliore organizzazione.

La Dott.ssa Dimatteo, in sinergia con la Dott.ssa Nardella, ha messo in pratica, mantenendo gli impegni, l’iter che mi aveva anticipato sin dal nostro incontro il 13 aprile scorso a Palazzo di Città e che aveva confermato nel consiglio comunale monotematico del 12 maggio per un graduale ritorno alla normalità del nostro ospedale. Per questo desidero esprimere il nostro ringraziamento alla DG e alla Direttrice Sanitaria del Vittorio Emanuele II, anche a nome della nostra Comunità.

Avevamo un gran bisogno di poter tornare a contare pienamente sulle cure e l’assistenza del nostro ospedale che per due anni è stato baluardo fondamentale per fronteggiare la pandemia, confermandosi un’assoluta eccellenza.

Questo non dobbiamo mai dimenticarlo. Colgo ancora una volta l’occasione per ringraziare medici, infermieri, operatori sanitari che sono stati in prima linea con immensa professionalità e sconfinata dedizione per affrontare il Covid con tutte le loro forze, senza mai lesinare sacrifici.

Di concerto con il Comitato per la salute pubblica che sto riunendo puntualmente, continuando a dialogare con le Autorità Sanitarie, terremo sempre alta l’attenzione sull’ospedale di Bisceglie e sulla realizzazione sul nostro territorio comunale del nuovo ospedale del Nord-Barese».

mercoledì 1 Giugno 2022

(modifica il 27 Luglio 2022, 11:38)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti