Cronaca

«Era stato il Comune a chiedere sostituzione temporanea del vice Segretario, procedura trasparente»

La Redazione
Palazzo di città
Il Sindaco Angarano e gli Assessori Comunali replicano alle accuse del consigliere Spina
scrivi un commento 12

“Una escalation di calunnie infamanti, mistificazioni becere e bugie quotidiane, senza rispetto per nessuno, neanche per le Istituzioni. Tutto per racimolare qualche voto. Che modo squallido di fare politica. Contrariamente a quanto afferma il consigliere Spina, parlando impropriamente di “sospensione da parte della Prefettura”, è stato il Comune di Bisceglie a chiedere all’Albo dei segretari Comunali e Provinciali la sostituzione temporanea del vice Segretario Generale del Comune di Bisceglie, Angelo Pedone, per i soli giorni del 7 e 9 giugno, date del consiglio comunale che all’ordine del giorno prevede l’esame e l’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2021. L’Albo dei segretari ha risposto positivamente alla richiesta del Comune. Una procedura del tutto normale e trasparente spacciata dal Consigliere Spina, con i suoi risaputi ricami capziosi, come manovre illegali che lui, da provetto Sherlock Holmes, avrebbe scoperto. Castelli in aria belli e buoni. Una presa in giro quotidiana e costante. Mai la storia di Bisceglie aveva conosciuto un modo di fare opposizione così basso, squalificante e soprattutto orientato solo ed esclusivamente all’interesse personal-elettorale e non certo al bene della Città”.

Così una nota sottoscritta dal Sindaco Angelantonio Angarano e dagli Assessori Consiglio, Storelli, Rigante, Lorusso, Bianco, Naglieri e Parisi.

giovedì 9 Giugno 2022

(modifica il 27 Luglio 2022, 11:15)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti