Cronaca

Quaranta studenti da tutta Europa a Bisceglie per la mobilità giovanile internazionale

La Redazione
Lungomare Paternostro a Bisceglie
Il progetto Mens Sana in Corpore Sano. All'interno anche un "Cammino tra mare e pietra bianca lungo la Via Francigena"
scrivi un commento 530

Sof Italy Spirit Of Freedom , associazione per la mobilità giovanile internazionale, è capofila  di un interessante progetto di formazione.

nn

Il progetto, promosso e coordinato dal network internazionale Sof Italy vedrà la partecipazione di più di 40 giovani volontari e rappresentanti di associazioni locali  provenienti da Croazia, Malta, Grecia, Polonia, Romania , Germania , Olanda e Francia. Le attività saranno sviluppate a Bisceglie, dal giorno 5 al 12 aprile 2017 presso la struttura Casa religiosa di ospitalità San Vincenzo De' Paoli.

nn

E’ sicuramente un grande risultato per il nostro Comune e per il territorio – afferma il consigliere comunale Giovanni Caprioli, presidente dell’ Associazione ADRIADE e vice presidente regionale del network AIG Hostelling International -. Da oltre 2 anni il Comune di Bisceglie promuove iniziative di mobilità giovanile grazie ai progetti Summer University, organizzati dal network AEGEE Europe-sede di Bari , che in questi anni hanno portato a Bisceglie oltre 100 studenti selezionati da ogni parte d’Europa e del mondo”.

nn

Tema principale della settimana sarà quello di affrontare e raccontare l’inquinamento attraverso l’uso della fotografia.

nn

Uno dei più grandi problemi che il mondo industrializzato si trova ad affrontare oggi è quello dell’inquinamento ambientale, causando gravi  danni irreparabili per la Terra. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità l'inquinamento è uno dei più grandi “global killers”, che colpisce oltre 100 milioni di persone. Questo è paragonabile a malattie globali come la malaria e l'HIV.

nn

La fotografia, è senza ombra di dubbio, un modo creativo di sensibilizzazione ed un ottimo strumento per esprimere i problemi ecologici che influenzano il nostro ambiente. Questo progetto senza confini, non solo vuole evidenziare gli eco-problemi esistenti, ma anche  incoraggiare le persone, soprattutto i giovani per la ricerca di una soluzione ecologicamente utile.

nn

I giovani di tutto il mondo stanno creando “spazi urbani” dove la creatività e l’attenzione per l’ambiente si uniscono e fondono per sensibilizzare la comunità locale, ed incoraggiare le imprese ad adattare pratiche di produzione più verdi.

nn

Ci sono tante idee progettuali per affrontare le questioni ambientali delle aree urbane, come ad esempio; la creazione di orti urbani per la coltivazione di cibo all’interno delle città, procurando altresì aree naturali dedicati all’ interazione tra uomo e natura.

nn

Tra le molte attività organizzate durante la settimana, degno di nota è il di trekking diurno, lungo la linea costiera Bisceglie – Trani previsto per sabato 8 aprile .

nn

L’itinerario “Cammino tra mare e pietra bianca lungo la Via Francigena”, partirà dal porticciolo di Bisceglie sino a raggiungere il centro storico di Trani.

nn

I partecipanti, avranno la possibilità di percorrere più di 10 km di tratto costiero, accompagnati dalle guide esperte della Sezione Puglia di Trekking Italia – Associazione Amici del Trekking e della Natura, un network nazionale con oltre 7000 associati in tutta Italia.

nn

Attraverso questa attività “outdoor” si è voluto valorizzare l’offerta turistica territoriale che permette di compiere un viaggio, lento e tranquillo, tra i paesaggi, i borghi, i luoghi di arte e di fede lungo le vie dei pellegrini, le strade dei crociati e le rotte dei mercanti, alla scoperta di territori nascosti.

nn

L’obiettivo, sarà quello di offrire ai giovani partecipanti stranieri provenienti da ogni parte d’Europa, un’esperienza culturale e turistica significativa, tesa soprattutto alla conoscenza, riscoperta e valorizzazione delle qualità culturali, ambientali, paesaggistiche, nonché delle produzioni artigianali e agroalimentari. Il tutto per promuovere l’immagine unitaria della nostra terra di Puglia, nell’ottica dello sviluppo sostenibile, durevole e integrato, facendo perno sui valori dell’accoglienza, dell’ospitalità, della qualità che da sempre hanno caratterizzato il nostro territorio.

nn

Un capitolo dedicato merita la giornata del 10 aprile, intitolata: Una giornata Erasmus+ a Bari .

nn

I partecipanti avranno la possibilità di visitare l'Università degli Studi di Bari ''Aldo Moro'' ed incontrare il Magnifico Rettore per un breve saluto.

nn

Successivamente il gruppo dei giovani studenti internazionali sarà accolto presso il BALAB spazio di co-working e “contaminazione” presso l'Università .

nn

Nel pomeriggio si procede con una visita guidata di Bari Vecchia e Castello con la formula innovativa di caccia al tesoro a squadre sulle orme della figura storica di San Nicola , organizzata dalla giovane start-up Tou.Play. L’obiettivo principale dell’associazione Tou.Play è quello di promuovere il territorio in una modalità innovativa e interattiva, unendo il turismo alle dinamiche di gioco e alla gamification. "Incroci e storie", esperienza culturale alla scoperta di Bari vecchia attraverso le sue strade e palazzi .

nn

Una volta che la caccia al tesoro avrà dato i suoi frutti, il gruppo potrà dedicarsi all'esplorazione del quartiere murattiano e del centro storico della città di Bari utilizzando 'Use-it'map, la mappa per giovani turisti stranieri, interessante cartina topografica in inglese realizzata dallo studio di grafica Aps Aku Bari.

nn

A conclusione di questa settimana ricca di attività, i ragazzi partecipanti al progetto #MSCS17 avranno il privilegio di poter visitare  la Goletta Verde di Legambiente attraccata presso la Darsena Bisceglie Approdi (Porto Turistico).

nn

Dal 1986 ad oggi, ogni estate, la Goletta Verde di Legambiente compie il periplo delle coste italiane prelevando e analizzando circa 500 campioni d'acqua ed eseguendo su ognuno le analisi previste dalla legge.

nn

Oltre a diffondere in tempo reale i risultati delle analisi dei luoghi visitati, il battello ambientalista propone eventi in ogni tappa per parlare con i cittadini e le amministrazioni di tutte le questioni che influenzano la salute del mare: dalle attività di pesca alle attività turistiche, dalla nautica al cabotaggio, dalla cementificazione selvaggia delle coste al fenomeno dell’erosione. Promuove e valorizza il ruolo fondamentale delle aree marine protette per la conservazione del delicato ecosistema marino. Promuove un turismo sostenibile nel rispetto dei territori e degli ecosistemi. 

nn

Il progetto di formazione “MENS SANA IN CORPORE SANO #MSCS17 ”   è stato finanziato e reso possibile dal programma ERASMUS+, organizzato “con il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione europea” e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Bari ‘’Aldo Moro” e di “PUGLIAPROMOZIONE” Agenzia Regionale del Turismo. Un ringraziamento particolare gli organizzatori lo rivolgono a “Passaporto Italia” Scuola di Lingua e Cultura Italiana ed all’associazione Aps Aku Bari senza dimenticare l’associazione GreenRopeItalia per il prezioso supporto formativo.

n

martedì 4 Aprile 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 15:28)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti