Cronaca

Spiagge e lungomare tirati a lucido. Lo sforzo straordinario di Ambiente 2.0

La Redazione
Il lungomare di Bisceglie
Già da maggio, in anticipo rispetto a quanto previsto nell'appalto, è stato avviato il progetto di pulizia per accogliere bagnanti e turisti
1 commento 660

Terminato il diserbo della città effettuato da Ambiente 2.0, non solo lungo le vie di entrata e uscita della città, ma su tutto il territorio di Bisceglie, con un impegno orario quasi doppio rispetto a quello previsto dal capitolato, ripartirà settimana prossima la rimozione dei cumuli di rifiuti abbandonati nelle aree extraurbane e non rimossi dalla precedente gestione.

Lo rende noto un comunicato diffuso dallo stesso Consorzio che si occupa del servizio di igiene in città.

Dopo la bonifica dei cumuli effettuata nei giorni scorsi attraverso apposita procedura di incapsulamento e rimozione dell’amianto, è ora possibile differenziare i materiali rimasti a terra mantenendo separate le diverse categorie di rifiuto per cercare di non gravare sulle quantità dei rifiuti indifferenziati. Già nelle scorse ore si è proceduto alla pulizia totale dell’area sottostante il ponte in via Crosta (zona piscina comunale) come mostrato nelle immagini fornite dallo stesso Consorzio, nella quale dopo la rimozione dell’amianto è stato possibile separare materiali come plastica, polistirolo, casette in legno, frigorifero, scarti di tessuti, scarti di potature, con la pulizia totale dell’area.

Ma l’altra grande novità particolarmente attesa dai bagnanti biscegliesi e dai turisti anche delle città limitrofe che frequentano le spiagge di Bisceglie è che in anticipo rispetto a quanto previsto dal capitolato dei servizi, Ambiente 2.0 ha avviato la raccolta di rifiuti e pulizia estiva presso il lungomare e gli arenili.

Le attività, iniziate già a maggio, con la pulizia generale straordinaria del litorale e di tutte le scale di accesso trattate con prodotto utile all’abbattimento degli odori, continua quotidianamente con la raccolta dei rifiuti derivanti dallo svuotamento dei sacchi nei trespoli di raccolta e il prelievo dei rifiuti visibili e asportabili dalle scogliere. Sulle passeggiate lungomare, inoltre, viene effettuato un quotidiano spazzamento meccanizzato e lavaggio pianificato.

Come garantito in occasione dell’incontro tra Ambiente 2.0 e i responsabili delle strutture ricettive svolto qualche settimana fa in Comune, il Consorzio sta procedendo con i servizi di raccolta mirati alle strutture turistiche con passaggi continui per il prelievo dei rifiuti. Potenziate anche le volumetrie a disposizione di Bisceglie Approdi per permettere un’adeguata raccolta dei rifiuti prodotti dai diportisti durante le gite in barca e conferiti al rientro in porto.

Continua infine il piano “Bisceglie fatti bella” arrivata oggi alla decima tappa con la pulizia di zona 10. Iniziativa apprezzata da alcuni cittadini che, nonostante l’orario mattutino di intervento, si sono avvicinati agli operatori per chiedere informazioni sulle operazioni di pulizia e mostrare apprezzamento per i risultati ottenuti.

Nelle foto allegate, alcune vie della città completamente ripulite e tornate a splendere grazie al duro lavoro degli uomini del Consorzio Ambiente 2.0. Un lavoro che, ci si augura, spinga tutti ad un maggior rispetto della propria città. Imbrattare le strade con rifiuti e cartacce è come sporcare la propria casa. Nessuno lo deve dimenticare

sabato 10 Giugno 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 13:44)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Innocenti Pietro
Innocenti Pietro
5 anni fa

Sicuramente bisogna ringraziate lesecutore del progetto Tonio de Toma