Cronaca

Gatti di peluche, ora lo scontro diventa politico

La Redazione
Vincenzo Valente
L'invito dell'assessore Vincenzo Valente al Consigliere Gianni Casella a prendere le distanze da questa iniziativa
scrivi un commento 1002

Il caso dei gatti di peluche disseminati lungo strade, spiagge e luoghi di ritrovo di Bisceglie nel giorno della “Notte Bianca” è diventata terreno di scontro politico.

L’iniziativa è dell’agenzia Nerd, ma la preoccupazione dell’Amministrazione comunale è che sia stata commissionata da una forza politica presente in Consiglio comunale.

E l’assessore comunale alle Attività Produttive, Vincenzo Valente, invita il Consigliere comunale Gianni Casella a prendere le distanze da questa plateale azione di denigrazione della città. L’invito è diretto a Casella, perché già in passato si era servito di questa agenzia per lanciare altre provocazioni.

«L’amico Gianni Casella – scrive in una nota Vincenzo Valente – prenda le distanze dall’agenzia Nerd che cura la sua campagna #nelmodogiusto e lo faccia per amore della città e degli imprenditori che investono il frutto dei loro sacrifici nelle loro attività. La campagna denigratoria contro una città non è mai stata commissionata prima d’ora. Qui non si tratta più di lamentele spontanee dei cittadini, ma di un professionista della comunicazione che si fa pubblicità sulla pelle della comunità biscegliese. Lanciare la campagna dei peluche durante la Notte Bianca, che ha visto lo sforzo congiunto delle Associazioni di categoria e di centinaia di imprenditori, è stato un atto sconsiderato e immotivato».

«Visto che in passato il consigliere Casella, a posteriori – precisa Valente -, si è assunto la paternità dei manifesti di questa agenzia (“il servizio di igiene urbana è una schifezza”) con tutte le buone ragioni che anche Tar e Consiglio di Stato hanno confermato, condividendo quindi anche l’orientamento dell’amministrazione comunale di Bisceglie, auspico che lo stesso sia completamente estraneo da questa campagna che all’inizio dell’estate non sembra motivata da buone e “sante” ragioni. Ho apprezzato gli slogan di Casella che bisogna tenere la città pulita e che tutti i cittadini devono collaborare nella stessa direzione per amore della cosa pubblica. Spero che coerentemente il consigliere Casella e tutte le forze politiche condannino questo modo sprezzante di fare comunicazione contro la città nella certezza che il committente di questa iniziativa dell’agenzia Nerd non sia un soggetto politico. I commercianti biscegliesi sono pronti e vogliono fare il salto di qualità per il futuro e attraverso il Distretto Urbano del Commercio nei prossimi giorni stileremo una serie di iniziative che rilanceranno e rivitalizzeranno il commercio cittadino con risorse regionali e che costituiranno, quindi, il volano economico della programmazione delle attività produttive della città.

lunedì 19 Giugno 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 13:21)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti