Cronaca

Pulcinella, burattini e scenografie: l’estate di Alessio, giovane burattinaio biscegliese

Donato De Ceglie
Alessio
Tra 10 anni Alessio sarà ancora nascosto dietro un drappo rosso ad armeggiare tra registrazioni, fili e scenografie? "Non lo so. Forse"
scrivi un commento 415

Alessio era seduto davanti alla vecchia baracca della famiglia Ferraiolo, burattinai che storicamente gestiscono gli spettacoli nel nord barese. Si era innamorato di quei pupazzi mascherati, aveva voglia di toccarli e guardarli da vicino, rideva quando facevano “a botte”, quando si muovevano freneticamente. Quando scoprì che dietro quei burattini c’erano delle persone, quando capì che a dar loro vita c’era una mano – beh – pensò – quella mano sarà mia.

Fu così che si avvicinò per la prima volta ad una baracca, chiese di poter lavorare con i Ferraiolo che lo fecero accomodare dentro la propria baracca e gli hanno dato in mano un burattino. “Dopo la prima volta son stati solo dolori. Almeno per dieci giorni”, ci dice Alessio. La baracca dei Ferraiolo era bassa, doveva lavorare con le gambe larghe e le braccia troppo in alto. “Per non farmi notare dal pubblico dovevo stare con le gambe molto larghe ed avevo la fessura ad altezza occhi dalla quale vedevo i bambini. Forse questo mi ha anche aiutato a capire quando si divertivano”.

Ci sono poche regole, ci vuole solo coordinazione e attenzione ai testi. “Oggi gli spettacoli che faccio li conosco a memoria, ho in dotazione spettacoli di cinquant’anni fa ma sempre attuali”. Quando lo abbiamo incontrato, in piazza della Repubblica, dove resterà fino al prossimo 4 luglio con spettacoli dalle 19 alle 22, era in programma “Pulcinella asino per amore”. Stava sistemando la scenografia, era chiuso all’interno della sua baracca con 35 gradi all’esterno.

Alessio è di Bisceglie, ha 21 anni e svolge questa attività da circa 6 anni. Nel suo repertorio ci sono gli spettacoli della commedia, dell’arte napoletana, spettacoli di Pulcinella. Ne ha uno (un burattino, nda) che ha il triplo della sua età, “Sì, un piccolo gioiellino che per me ha un valore molto alto”. Si muove tra ipermercati, sagre, piazze di piccoli paesi.

Mentre ci parla ha un annuncio da fare al microfono in piazza, semideserta alle 18.30 di un assolato pomeriggio di giugno: “Avvicinatevi, lo spettacolo Pulcinella asino per amore inizierà tra poco”. Alessio è burattinaio per amore, amore di una passione. Tra 10 anni Alessio sarà ancora nascosto dietro un drappo rosso ad armeggiare tra registrazioni, fili e scenografie? “Non lo so. Forse mi servirà un lavoro fisso ma questa passione voglio portarla avanti. Se una cosa ti piace, ti piace sempre”.

giovedì 29 Giugno 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 13:06)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti