La novità

In dirittura di arrivo i lavori su via La Marina. Cominciato il rifacimento del manto stradale

foto di In dirittura di arrivo i lavori su via La Marina
In dirittura di arrivo i lavori su via La Marina
I lavori metteranno al riparo l'area dagli allagamenti
scrivi un commento 352
In dirittura di arrivo i lavori su via La Marina
In dirittura di arrivo i lavori su via La Marina

«Si avviano a conclusione anche gli imponenti e storici lavori in via La Marina per la gestione delle acque pluviali grazie ad un finanziamento regionale di 1.500.000 euro ottenuti dalla nostra Amministrazione. Le opere hanno visto la realizzazione di: imponenti tronchi della rete di collettamento delle acque pluviali, per una lunghezza di circa 490 metri; un impianto di trattamento delle acque di prima pioggia; 4 serbatoi per l’accumulo di acque trattate destinate al riutilizzo».

Così il Sindaco Angelantonio Angarano che entra nel dettaglio di un intervento atteso anni, anche se ha comportato non pochi sacrifici per i residenti e per le ricadute sul traffico cittadino.

«I lavori – spiega il Sindaco – hanno compreso anche la riqualificazione generale di tutta la strada che dal centro conduce alla nostra suggestiva area portuale. Proprio stamane sono cominciate le operazioni per il rifacimento completo del manto stradale mentre i marciapiedi erano già stati rifatti completamente per larghi tratti. La complessità degli interventi ha richiesto alcuni mesi di lavori, assolutamente necessari. Abbiamo cercato di ridurre i disagi per i residenti, bloccando il meno possibile la strada, ma è chiaro che opere così massicce qualche problema lo hanno creato.

Invito però ad una riflessione: anche quando ognuno di noi fa lavori in casa mette in conto qualche scomodità. Lo si fa contando su un miglioramento generale al termine dei lavori. E così funziona anche per le grandi opere pubbliche. Quindi ringrazio i residenti per aver convissuto con i lavori a fronte di un grande obiettivo comune: eliminare il problema degli allagamenti in occasione delle piogge.

Quello che è evidente ed indiscutibile, però, è che sono lontani anni luce i tempi in cui i cantieri restavano fermi per anni e anni. Per restare a via La Marina, ricordate quanti anni e anni era rimasto bloccato e abbandonato il cantiere della piazzetta accanto alla ex cabina elettrica dell’Enel? Per quanto complessi potessero essere gli interventi, li completammo in breve tempo restaurando la storica torre e riaprendo, così, il parcheggio con l’abbattimento del decadente manufatto utilizzato come vespasiano in passato. Ed oggi, chi governava allora, ha persino il coraggio di strumentalizzare il tempo impiegato per questi lavori epocali ora già in via di ultimazione. Ci vuole proprio una bella faccia tosta. Ma a noi le chiacchiere non interessano, le lasciamo agli altri. Preferiamo badare ai fatti».

venerdì 1 Luglio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti